PRESENTAZIONE E PERCORSO

FLY MORE..BE HIKER!

L'asd Volo Libero Friuli in collaborazione con Ali Libere Gemona, asd Ultra ed il supporto del comune di Gemona Città dello Sport e del Benstare, ti invita il giorno 19 maggio 2019 in concomitanza del Trail dei 3 Castelli, giunto ormai alla sua sesta edizione, alla 1° edizione di Hike & Fly 3 Castelli, il connubio tra il trekking ed il volo libero, pensato per apprezzare la bellezza del Gemonese, e le opportunità che ci offre a 360°.
Gli amici del Trail ci hanno proposto di condividere la giornata ed i tracciati, mescolandoci con trailers ed ultratrailers e noi come potevamo rifiutare?!
La zona è molto apprezzata sia dai vololiberisti, per le caratteristiche orografiche particolarmente favorevoli al volo, sia dagli escursionisti, per la ricchezza di sentieri e panorami che regalano le nostre montagne. L'idea nasce proprio da noi “Local”, che qui viviamo, corriamo e voliamo ogni giorno, per aprire il territorio agli appassionati di questo sport, sperando di farli innamorare.
La gara sarà suddivisa in due parti, una dedicata alle gambe ed un alle ali.
I concorrenti saliranno dal centro storico di Gemona, dapprima in Castello e poi in decollo, utilizzando il sentiero CAI 716. All'arrivo troveranno un fornito ristoro ed un comodissimo decollo che si apre sulla piana friulana abbracciata dalle Prealpi. Il volo sarà libero, i punteggi della risalita e dell'atterraggio di precisione saranno separati per non influire sul tempo che ognuno sceglie di stare in aria.
Ai partecipanti è richiesto di avere esperienza in montagna ed un minimo di allenamento anche se il percorso fino al decollo non presenta particolari difficoltà né per quanto riguarda il terreno né per il dislivello, inoltre si raccomanda il rispetto del regolamento per quanto riguarda l'equipaggiamento (casco, paracadute, ...) al fine di mantenere un livello di sicurezza adeguato.
Ci auguriamo che questa prima edizione possa essere apprezzata e ricca di nuove conoscenze e nuove idee per migliorarci e rendere consapevoli piloti e non, di tutto ciò che può offrire il nostro territorio.

PERCORSO
L'itinerario si sviluppa partendo da via Bini nel centro storico di Gemona, si sale verso il Castello per un breve giro panoramico e ci si dirige in seguito nuovamente in centro scendendo verso la porta sud per risalire, immediatamente dopo la galleria, a sinistra ed imboccare il sentiero CAI 716-715. I concorrenti da questo punto inizieranno a salire un lungo zig zag guadagnando i primi 400mt di dislivello, al termine del quale incontreranno il primo di 2 bivii segnati dalla cartellonistica CAI ed opportunamente fettucciati per la gara. Da questo punto percorreranno un lungo traverso boschivo inizialmente quasi pianeggiante ed in seguito nuovamente in salita fino al secondo bivio. L'ultimo tratto di percorso, che riserva gli ultimi 400mt di dislivello, sale su prato ed è completamente aperto al panorama su Montenars e Gemona oltre che in lontananza sulla bassa.
In totale il percorso conta circa 6,5 km ed un dislivello positivo di circa 1000 mt. In prossimità del decollo gli atleti dovranno attraversare la linea del controllo che metterà fine al tempo di risalita e troveranno un ristoro allestito con bevande e solidi. L'atterraggio è un ampio prato segnalato da una manichetta e circondato da campi, alberi ed un piccolo canale idrico (saranno presenti gonfiabili in occasione della gara). E' situato in Godo, borgo di Gemona a sud del centro cittadino e del castello, da dove i piloti dovranno ripartire per raggiungere il traguardo attraverso un breve percorso tracciato, su terreno misto strada/prato di 1 km. Anche il rientro sarà segnalato con le fettucce, si percorrerà strada dalla trattoria Aghegole a destra verso la piccola rotonda, dove svolteranno a sinistra per un centinaio di metri fino alla chiesetta e qui ancora a destra fino all'antica fontana di Silans dove, svoltando a sinistra, saliranno tra le mura fino al Lavador per ritrovarsi in prossimità della porta sud di Gemona. Da qui il traguardo è vicino ma non si vede, e oltre la porta passeranno davanti al Duomo fino al gonfiabile dell'arrivo!

Rientro dopo l'atterraggio

CONTATTI
Seravalli Luigi (asd Volo Libero Friuli) info@vololiberofriuli.it
Bellina Ester (asd Ali Libere Gemona) aliliberegemona@gmail.com

REGOLAMENTO
T3C HF

H&F 3 CASTELLI

Concetto
Una gara di “Hike and Fly” in concomitanza del tradizionale Trail dei 3 Castelli che si svolge sui profili delle nostre bellissime montagne. Atleti di diverse discipline sportive si misurano percorrendo gli stessi sentieri per raggiungere diversi obiettivi! L'hike and fly si svolge in giornata, dove gli atleti-piloti partiranno dal centro storico della cittadina per raggiungere il decollo esclusivamente a piedi e trasportando la propria attrezzatura di volo. Lì potranno decollare per un volo (libero da tempi e boe) e concluderlo con un atterraggio di precisione nel sito apposito per poi ritornare in centro a piedi per l'ultima breve sgambata e finalmente tagliare il traguardo. Data 19 maggio 2019 , dalle 11.00 alle 18.00 Arena Zona collinare e centrale del Friuli, sito di volo, con decollo dal monte Cuarnan, che si presta magnificamente alla disciplina del VDS, con partenza da via Bini situata nel centro storico di Gemona del Friuli. Lo start coincide con la partenza del Trail dei 3 Castelli, l' arrivo è previsto in atterraggio ufficiale, nel borgo di Godo, zona bassa a sud del castello di Gemona, con accesso pedonale dall'osteria Aghegole. (coordinate: atterraggio “Godo” (Gemona) Latitudine N 46.267771, Longitudine E 13.140516; decollo Cuarnan (Gemona) Latitudine N 46.274090, Longitudine E 13.175825). Perchè? Un'occasione per radunare piloti che condividono, insieme alla passione per il volo, anche quella per la natura e che apprezzano la conquista del decollo passando attraverso borghi, boschi, prati, ruscelli, malghe e sentieri. Un pettorale per stimolare un briciolo di suspance, ma prima di tutto un'avventura in montagna in buona compagnia.

PROGRAMMA

• 9.00-10.00 Iscrizioni presso la Loggia del Municipio di Gemona
• 10.30 start risalita cronometrata a piedi in via Bini
• 11.30 Apertura finestra di gara di precisione in atterraggio
• 17.00 chiusura della finestra di atterraggio (piedi a terra)
• 17.30 termine per arrivare al traguardo
• 17.30 Premiazioni presso la Loggia del Municipio di Gemona

REGOLAMENTO

1. Organizzazione L'organizzazione è composta dal Club di Volo Libero Friuli che fa riferimento all' a.s.d. Ultra, il club coordinatore del Trail in concomitanza del quale si svolge la gara. Il direttore della gara di volo è deciso dall'organizzazione, la quale prevede anche un comitato di gara composto da elementi che possono provenire dalle due associazioni ed adibito al controllo del rispetto del regolamento, all'elaborazione dei risultati, alla decisione di provvedimenti disciplinari e alla consegna dei premi.

2. Meteo Se le condizioni meteorologiche sembrano essere particolarmente sfavorevoli, il comitato si riserva il diritto di riprogrammare l'inizio della gara. Allo stesso modo, possono fermare la gara in qualsiasi momento durante l'attività. In questo caso, i piloti saranno avvisati via SMS.

3. Piloti I piloti sono responsabili di attenersi al regolamento e di analizzare e prendere decisioni riguardanti decollo volo ed atterraggio rispetto alle proprie condizioni, alle condizioni meteo ed alle rotte aeree. Il volo non è vincolato dal tempo di gara. Requisiti:
• Età > 18 anni
• Avere un RC aereo per pilota singolo o equipaggio Tandem (Pilota e Passeggero)L'organizzazione raccomanda vivamente ai piloti di avere un'assicurazione personale contro gli incidenti e l'assistenza al rimpatrio.
• Rispetto alla nuova normativa vigente si ricorda i concorrenti che l'assicurazione per l'Hike & Fly è stata inserta in polizza (ed è valida per coloro che hanno attivato le combinazioni aventi una polizza infortuni integrata) ed i partecipanti sono tenuti ad essere in possesso di un certificato medico per la corsa in salita. (per informazioni: fivl@fivl.it)
• Avere un certificato medico agonistico valido almeno fino al giorno della gara compreso (pilota e passeggero)
• Il pilota deve portare sempre con sé il suo equipaggiamento di volo.
• Il pilota deve volare in condizioni aerologiche adattate al suo livello di pilotaggio e alla sua fatica. È responsabile delle sue scelte e si impegna a non esporsi fisicamente.
• I piloti possono spostarsi solo a piedi o in volo, qualsiasi altra forma di movimento è proibita.
• Percorso: possono essere utilizzati solo percorsi autorizzati, fetucciati chiaramente con nastro bianco e rosso riportante la dicitura T3C fino alla località Ciuc da Cros ed in seguito con cartellonistica apposita segnalante il decollo. Chi uscisse dal percorso previsto lo fa a suo rischio e pericolo.
• La violazione dello spazio aereo controllato comporterà l'immediata squalifica del pilota.
• Il pilota deve indossare il pettorale col microchip in dotazione dall'organizzazione che sarà in grado di fornire la traccia e il tempo reale di tutti i piloti. Nel caso in cui una traccia, o parte di una traccia, non possa essere prodotta, il pilota può aspettarsi sanzioni che portano alla squalifica, ogni singolo evento sarà valutato in loco dal comitato. Il microchip ed il pettorale non vanno restituiti.
• I piloti rispetteranno le regole del volo in Italia. Ad esempio, il volo in nube è vietato.
• I piloti dovranno rilasciare il proprio identificativo allegato ad un numero cellulare e al modello di vela.
• I piloti possono essere accompagnati a patto che trasportino il proprio materiale autonomamente.
• I piloti che non si presentano all'arrivo entro la chiusura della gara sono tenuti ad avvisare l'organizzazione tramite telefono o messaggio. L'atterraggio fuori campo è a discrezione del pilota, ma preclude la parte di punteggio legata all'atterraggio di precisione; il recupero dei piloti fuori campo è possibile ma non totalmente garantito (navette a disposizione solo se libere).
• Non è necessario l'utilizzo dello strumento di volo.
• Il Comitato si riserva il diritto di adeguare le penalità in base alla gravità e alle intenzioni di fondo.
• Tutti i piloti sospettati di barare possono aspettarsi una penalità, se non grave, o squalifica o squalifica.
• Una sanzione può essere data anche nel caso in cui la giuria ritenga che la condotta del pilota sia pericolosa per la sua salute (forte vento, temporale, .. ). Questa penalità può essere applicata durante la gara o successivamente dopo la verifica delle condizioni ambientali.
• Tutti i piloti registrati devono inviare SMS entro e non oltre 30 minuti dopo il termine della gara. Ciò impedirà all'organizzazione di avviare inutilmente operazioni di ricerca e soccorso. L'assenza di un rapporto sulla sicurezza sarà considerata una grave infrazione alle norme che comporterà la squalifica del pilota. Procedura per il ritiro del pilota: se un pilota desidera ritirarsi dalla gara, deve informare immediatamente l'organizzazione (attraverso il numero telefonico fornito al ritiro del pacco gara) che lo rimuoverà dall'elenco. Registrazione Per iscriversi online è necessario accedere al sito www.trail3castelli.com

4. La registrazione e ritiro pettorali in loco avviene nei giorni:
1) sabato 18.5.19 dalle ore 14.00 alle ore 19.00 presso il Bravimarket in via Taboga 180, Gemona oppure
2) domenica 19.5.19 dalle ore 9.00 alle ore 10.00 in piazza del Municipio e saranno richiesti i seguenti dati:

• Nome e Cognome
• Data di Nascita
• email
• Nazionalità
• Numero di cellulare
• Liberatoria
• dichiarazione di possesso dell'Attestato di volo in corso di validità ed assicurazione RCT valida
• La quota di iscrizione è di 15 euro ed include:
• pettorale numerato
• microchip
• ristoro in decollo liquidi/solidi
• pastaparty
• docce
• premi enogastronomici ai primi 5 classificati per le categorie maschile e femminile e per il primo Tandem.
• paccogara che sarà consegnato al momento dell'iscrizione. La registrazione sarà confermata via email. L'elenco delle iscrizioni verrà pubblicato sul sito web che verrà aggiornato regolarmente.

5.

6. Tempo Gara Il tempo massimo per giungere all'arrivo è di 7 ore. La partenza è prevista per le ore 10.30. La chiusura della gara con taglio del traguardo in via Bini (partenza) è prevista alle 17.30. Le iscrizioni saranno aperte dalle ore 9.00 alle 10.00 nella Loggia del Municipio di Gemona. Ogni pilota è monitorato fino all'arrivo in decollo col microchip. L'orario del decollo è a discrezione del pilota, l'apertura della finestra di gara di precisione è dalle 12.30 alle 17.00. Il tempo necessario ai piloti per raggiungere il traguardo, dopo essere atterrati, non farà punteggio ma gli atleti dovranno consegnare all'organizzazione il cartellino vidimato che riceveranno in atterraggio per validare la gara. Non è previsto il servizio “scopa”

7. Equipaggiamento I concorrenti hanno libera scelta per il materiale da utilizzare, questa scelta è sotto la loro esclusiva responsabilità, si raccomanda l'uso di mateiale omologato. - Zaino (unico) - Paracadute di sicurezza - È obbligatorio indossare il casco durante tutte le fasi del volo. - Il cellulare carico e acceso!
- acqua 1⁄2 litro - road map e numero dell'organizzazioneù - si raccomanda l'uso della radio sulla frequenza che sarà assegnata il giorno della gara sulla frequenza LPD e UHF (433...) e VHF solo per coloro in possesso dei requisiti di legge.

8. Percorso L'itinerario si sviluppa partendo da via Bini nel centro storico di Gemona, si sale verso il Castello per un breve giro panoramico e ci si dirige in seguito nuovamente in centro scendendo verso la porta sud per risalire, immediatamente dopo la galleria, a sinistra ed imboccare il sentiero CAI 716-715. I concorrenti da questo punto inizieranno a salire un lungo zig zag guadagnando i primi 400mt di dislivello,al termine del quale incontreranno il primo di 2 bivii segnati dalla cartellonistica CAI ed opportunamente fetucciati per la gara. Da questo punto percorreranno un lungo traverso boschivo inizialmente quasi pianeggiante ed in seguito nuovamente in salita fino al secondo bivio. L'ultimo tratto di percorso, che riserva gli ultimi 400mt di dislivello, sale su prato ed è completamente aperto al panorama su Montenars e Gemona oltre che in lontananza sulla bassa. In totale il percorso conta circa 6,5 km ed un dislivello positivo di circa 1000 mt. In prossimità del decollo gli atleti dovranno attraversare la linea del controllo che metterà fine al tempo di risalita e troveranno un ristoro allestito con bevande e solidi. In seguito troveranno il decollo con le manichette segnavento. Il volo è libero ed ognuno potrà spaziare a proprio piacimento. L'atterraggio è un ampio prato segnalato da una manichetta e circondato da campi, alberi ed un piccolo canale idrico (saranno presenti gonfiabili in occasione della gara). E' situato in Godo, borgo di Gemona a sud del centro cittadino e del castello, da dove i piloti dovranno ripartire per raggiungere il traguardo attraverso un breve percorso tracciato, su terreno misto strada/prato di 1 km. Anche il rientro sarà segnalato con le fettucce, si percorrerà strada dalla trattoria Aghegole a destra verso la piccola rotonda, dove svolteranno a sinistra per un centinaio di metri fino alla chiesetta e qui ancora a destra fino all'antica fontana di Silans dove, svoltando a sinistra, saliranno tra le mura fino al Lavador per ritrovarsi in prossimità della porta sud di Gemona. Da qui il traguardo è vicino ma non si vede, e oltre la porta passeranno davanti al Duomo fino al gonfiabile dell'arrivo!

9. Soccorso di emergenza Al suo arrivo a terra, il pilota deve ritirare immediatamente ripiegare il suo parapendio. Un parapendio non raccolto terreno o dispiegato significa: «ho bisogno di aiuto». Il pilota che vola vicino a un pilota in difficoltà dovrebbe dare assistenza o avvertire con tutti i mezzi a disposizione. L'organizzazione è tenuta ad allertare i soccorsi nel caso di mancato arrivo o di mancato contatto di ogni pilota al termine della competizione, pertanto i partecipanti sono obbligati ad avvisare l'organizzazione nel caso di abbandono della gara per qualsiasi motivo.

10. La classifica La classifica viene costruita sommando punteggi relativi all'ordine di arrivo in decollo (tempo registrato sui chip in dotazione) e all'atterraggio di precisione. Il metodo con il quale vengono assegnati i punti si basa sulla somma dei punteggi acquisiti con la risalita e con l'atterraggio di precisione. Si ricorda che il tempo di volo non è vincolante per il punteggio di gara. Eventuali penalità verranno assegnate a discrezione del comitato.

11. Doping Come tutti gli altri sport, la nostra attività è soggetta alle norme della legge sulla lotta al doping. Nonostante non si effettueranno controlli, si raccomanda che l'uso di droghe è severamente vietato se non in base a specifiche prescrizioni e giustificato.

12. Rispetto dell'ambiente Ogni atleta si impegna a non lasciare traccia del proprio passaggio e a rispettare l'ambiente in cui opera, la flora e la fauna selvatica, evitando di disperdere rifiuti. Chiunque sarà sorpreso ad abbandonare i rifiuti verrà squalificato dalla gara ed incorrerà in sanzioni comunali. Si raccomanda gli atleti di provvedere autonomamente alla tazza/bicchiere personale per il rifornimento ai ristori, nell'ottica di ridurre la produzione di rifiuti inutili e dannosi. 13. Scarico di responsabilità e diritti d'immagine (Desclaimer)

È fondamentale che, all'iscrizione, ogni pilota firmi l'esonero dalla responsabilità civile e penale fornita dall'organizzazione per danni a cose/persone da lui causati o a lui derivati. La volontaria iscrizione e la partecipazione alla gara indicano la presa visione e la piena accettazione del presente regolamento, nel rispetto degli obblighi inerenti a documentazione, certificati, assicurazioni, materiale ed alle precauzioni, e delle modifiche eventualmente apportate. I piloti autorizzano l'organizzazione ad usare la loro immagine per foto, film, relazioni, articoli, ecc .. . Alla sottoscrizione dell'iscrizione andrà dichiarato di aver preso visione del presente regolamento di accettarlo e di esonerare l'organizzazione da ogni responsabilità.